Pino Scotto – “Live n’ Bad”

Pino Scotto, non ha certo bisogno di presentazioni, dunque salterò a piè pari la classica presentazione che faccio con la biografia con cui solitamente introduco i lavori delle band che recensisco. Prima di iniziare una breve recensione del suo ultimo lavoro (e che lavoro) mi preme precisare che Pino Scotto è un marchio , una garanzia, che l’underground italiano non è secondo a nessuno.

“Live n’ Bad”, questo il titolo del suo nuovo lavoro, è un viaggio di oltre 60 minuti per un totale di 18 brani, tutti rigorosamente dal vivo, con variazioni sul tema in perfetto stile live che vedono come tracce , un solo di batteria “Drum Solo” , un solo di Basso “Bass Solo” e un solo di Chitarra “Guitar Solo”, in aggiunta a questo un balzo in dietro di dieci anni con la traccia della sua ex formazione i Vanadium, dal titolo “Don’t Be Looking Back”. Al centro di questo lavoro, ci sono i riff di chitarra dai modi graffianti, possenti ed energici, ben esaltati da una linea vocale, dai toni vissuti, aspra e un po’ al vetriolo, con la particolarità di trasformarsi in qualcosa di più relativamente leggero, durante tutta l’esecuzione delle diciotto tracce.

Pino Scotto, sputa fuori sonorità prettamente Hard Rock, concedendo a questo progetto tracce lievemente heavy. Difficile dunque inquadrare, o stereotipare l’artista per il solo motivo che tutto suona con immediata semplicità, concedendo dinamica a tutto l’ascolto. L’impatto di “Live n’ Bad” c’è anche nelle sequenze melodiche e quanto esse comunicano, seppur sporadiche e ridotte ai minimi termini. Il supporto dei musicisti che accompagnano Pino Scotto durante i live e nello specifico su questo lavoro, danno il giusto collante con modalità aggressiva ed energica.

Un ascolto generale fluido, con brani più elaborati rispetto agli altri. Il tono hardrock, come già scritto in apertura, pone al centro una tessitura di riff che si srotola sulla distanza e con il sostegno ritmico ben inserito, a questo punto con una voce rampante, di Pino, il cerchio è completo.

About Author