Mason Stephenson – “Chansons sous la Pluie”

Mason Stephenson – “Chansons sous la Pluie”

Cosa accade se tentiamo di raffigurare in musica la calma del suono del pianoforte e la bellezza che c’è anche nei giorni più piovosi. ? La risposta sta nella musica di Mason Stephenson, che ci delizia con un disco schietto e che ha urgenza di dire tante cose in non troppi minuti di musica.
Il musicista in questione punta tutto su strutture dei brani per niente complicate, ma che anzi, sembra voler fare solo della sana musica classica affidata ad un pianoorte senza altri “intrusi”, e lo fa nel miglior modo possibile, con passione e intensità.


Il disco dal titolo “Chansons sous la Pluie” infatti non ha brani sottotono, ma presenta, nonostante l’estrema omogeneità della proposta, delle tracce dove l’artista corre veloce e altri dove rallenta il ritmo e cerca di dire qualcosa in modo non troppo irruento, quindi preparatevi ad un buon 70% di musica qui contenuta senza fronzoli, ma anche a qualche altro brano più riflessivo e dove la melodia sembra essere più presente.
Azzeccatissima a mio avviso è la scelta di adottare dei suoni più corposi e potenti, in quanto grazie a questa scelta, le quattro tracce acquistano dinamica ed efficacia, e risultano belli “carichi”.
Se amate questo genere di lavori non potete ignorare “Chansons sous la Pluie”, un Ep che vi farà viaggiare verso dimensioni intense, con la voglia di non fermarsi mai.

Tracklist

  1. Danse Lente
  2. Prelude de la Lune
  3. Nocturne de la Lune
  4. Sous la Pluie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: